Risorse per l’accessibilità

La Direzione regionale Musei Campania, attraverso l’Ufficio di Coordinamento dei Servizi Educativi, mantiene vivo l’impegno per l’accessibilità, l’inclusione e la sensibilizzazione verso le diversità e le culture altre, promuovendo iniziative volte a favorire il dialogo interculturale e consolidare la coesione sociale attraverso la valorizzazione dell’eredità culturale, in un processo di formazione e sviluppo dell’individuo e della società.

In questa sezione presentiamo le risorse accessibili on line messe in campo dai Servizi Educativi dei nostri siti e musei.

Nate come strumenti per permettere a tutti, anche durante la chiusura al pubblico, di godere della bellezza del nostro patrimonio culturale attraverso i canali social e le tecnologie digitali, sono state raccolte per essere sempre a disposizione dei visitatori, con l’obiettivo di tradurre l’impegno per l’accessibilità in uno spazio permanente di condivisione e di opportunità, che sarà progressivamente arricchito con nuovi contenuti.

I nostri contenuti multimediali accessibili sono pensati per avvicinare tutti, e in particolare le persone con deficit sensoriali, alla bellezza del patrimonio culturale campano, grazie a sottotitoli per le persone sorde e descrizioni audio per le persone non vedenti.

Di seguito i link ai video, disponibili sul canale Youtube della Direzione regionale Musei Campania:

  • Museo Pignatelli: un viaggio tra le splendide sale di Villa Pignatelli, tra i pochissimi esempi di casa-museo a Napoli e modello tra i più rilevanti dell’architettura neoclassica napoletana. Il video è realizzato nell’ambito della Rete Campania tra le mani, coordinata dal SAAD dell’Università Suor Orsola Benincasa, in collaborazione con l’Associazione FIADDA onlus – Campania e il Centro Nazionale Libro Parlato “F. Fratta” dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.
  • Museo archeologico nazionale della Valle del Sarno: la storia di “Una donna di rango”, ovvero della meravigliosa Tomba della Principessa, autentico gioiello del Museo, dal ricco e prezioso corredo funerario.
  • Museo archeologico nazionale dell’Antica Allifae: un coinvolgente percorso attraverso quattro bocche di fontana, provenienti dalla città antica.
  • Museo archeologico di Teanum Sidicinum: focus su uno tra i più significativi reperti custoditi al Museo, un bellissimo rilievo in marmo raffigurante un cavaliere.
  • Museo archeologico di Calatia: alla scoperta di una statua acefala di Apollo citaredo, proveniente dalla ‘statio ad Novas’ della via Appia (attuale S. Maria a Vico).
  • Museo archeologico dell’Agro Atellano: un video-racconto per voce e immagini su un oscillum (coperchio) in avorio, decorato con storie mitologiche su Dioniso e Arianna.
  • Museo archeologico nazionale di Eboli e della Media Valle del Sele: un interessante approfondimento su una preziosa statuina di offerente in terracotta, unico esemplare ritrovato nel territorio di Eboli.


condividi, invia, copia link, stampa (Instagram, Youtube e Snapchat non permettono condivisioni da url)

Ultimo aggiornamento

10 Giugno 2021, 13:47